Esplora i quartieri di Bari: una guida ai tesori nascosti della città

Bari, Italy

Bari, il capoluogo della regione Puglia, è una città di incredibile diversità culturale e architettonica.

Ogni quartiere di Bari offre una prospettiva unica sulla storia e sulle tradizioni locali.

Questa guida ti porterà alla scoperta dei vari quartieri della città, evidenziando le attrazioni principali, la cucina locale e le peculiarità che rendono ogni zona unica. Che tu sia un turista o un residente, scoprire i quartieri di Bari arricchirà sicuramente la tua esperienza nella città.

Bari Vecchia: Il Cuore Storico

Bari Vecchia è il cuore pulsante della storia di Bari, famoso per le sue stradine labirintiche e la vivace vita notturna. Non perdere la Cattedrale di San Sabino e la Basilica di San Nicola, due gioielli architettonici. Le serate qui sono animate da locali e ristoranti che servono autentica cucina barese.

Madonnella: Un Mix di Tradizione e Modernità

Situato vicino al lungomare, il quartiere Madonnella si distingue per il suo vivace mix di tradizione e modernità. Famoso per le sue belle architetture liberty e per il mercato di Santa Scolastica, dove i residenti si ritrovano per acquistare prodotti locali freschi, Madonnella rappresenta il perfetto equilibrio tra il vecchio e il nuovo. Visita Madonnella Republic per trovare maggiori informazioni sul quartiere.

Murat: Il Centro Moderno

Progettato nel XIX secolo, il quartiere Murat è il centro commerciale della città. Caratterizzato da rettangoli perfetti di strade che ospitano negozi di moda, caffè alla moda e teatri, Murat è il luogo ideale per gli amanti dello shopping e della cultura.

San Paolo: Un Quartiere in Trasformazione

San Paolo è conosciuto per il suo dinamismo e per essere un crogiuolo di culture. Con numerosi progetti di riqualificazione urbana in corso, il quartiere sta rapidamente diventando un hotspot per giovani professionisti e famiglie.

Carrassi: La Zona Verde

Carrassi attira chi cerca una vita più tranquilla lontano dal centro cittadino. Con i suoi ampi spazi verdi, come il Parco 2 Giugno, e le scuole rinomate, è perfetto per le famiglie.

Japigia: Tra Mare e Città

Japigia, situato tra la costa e il tessuto urbano di Bari, offre il meglio di entrambi i mondi. La vicinanza alle spiagge e la facilità di accesso al centro città rendono Japigia un’area desiderabile per chi cerca un equilibrio tra lavoro e tempo libero.

Poggiofranco: Modernità e Lusso

Uno dei quartieri più moderni e benestanti di Bari, Poggiofranco è noto per le sue residenze di lusso, i moderni uffici e i ristoranti di alta cucina. È il quartiere ideale per chi cerca un ambiente esclusivo e contemporaneo.

San Pasquale

Questo quartiere è noto per le sue zone residenziali tranquille e il polmone verde rappresentato dal Parco Due Giugno, un’area ideale per relax e attività all’aria aperta. San Pasquale si trova più a nord rispetto al centro di Bari e offre un ambiente più ritirato rispetto alle aree più turistiche della città.

Marconi: a due passi dal faro

Il quartiere Marconi, noto anche come San Cataldo, è un’area di Bari che combina elementi industriali e residenziali, sorgendo attorno al faro di Bari, uno dei più famosi in Italia. Caratteristica principale del quartiere è la sua penisola, progettata per supportare le attività del porto di Bari. Questo rende Marconi un punto strategico per il commercio e la logistica marittima.

Bari, Italy - March 12, 2019: People walking through the alleys of the old city of Bari.
Bari, Italy – March 12, 2019: People walking through the alleys of the old city of Bari.

Il quartiere offre una vista spettacolare sul mare e sull’ingresso delle navi nel porto, creando un’atmosfera unica, in particolare attorno al faro. Il faro di Bari, attivo dal 1869, è un simbolo storico importante e una delle attrazioni principali del quartiere, offrendo panorami mozzafiato sulla città e sul mare.

Ogni quartiere di Bari ha la sua storia da raccontare e i suoi segreti da scoprire. Dal fascino storico di Bari Vecchia alla modernità di Poggiofranco, la città offre una gamma sorprendente di esperienze. Visitarli tutti ti darà una comprensione completa e profonda di cosa rende Bari una delle città più intriganti dell’Italia.

Torre a Mare: Torre a Mare è un pittoresco quartiere di Bari noto per il suo grazioso porticciolo e l’atmosfera da piccolo villaggio marinaro. Questa area è ideale per chi cerca di godersi un momento di relax lungo la costa, con caffè e ristoranti che offrono viste sul mare. Centralmente si trova una storica torre del XVI secolo, che dà il nome al quartiere e simboleggia la ricca storia marittima di Bari. Torre a Mare è particolarmente amata sia dai locali che dai turisti per la sua tranquilla bellezza e le deliziose opzioni gastronomiche, rendendola una destinazione perfetta per una giornata fuori in città.

Facades of old Italian Mediterranean houses in Bari painted in colors.
Facades of old Italian Mediterranean houses in Bari painted in colors.

Santo Spirito: Santo Spirito è un vivace quartiere situato nella zona nord di Bari. Caratterizzato da un affascinante porticciolo e un lungomare molto frequentato, Santo Spirito attrae una varietà di visitatori grazie alla sua atmosfera autentica e marittima. I ristoranti lungo il porto offrono piatti tipici pugliesi, consentendo ai visitatori di assaporare la cucina locale mentre godono della vista sul mare. Il quartiere è anche un ottimo punto di partenza per esplorare le aree circostanti e immergersi ulteriormente nella cultura e nella storia di Bari.

Sunset view of the touristic seafront and port of Bari, with its ferris wheel in the background.
Sunset view of the touristic seafront and port of Bari, with its ferris wheel in the background.

Pianifica la tua esplorazione di Bari oggi stesso! Che tu decida di passeggiare tra le storiche vie di Bari Vecchia o di goderti una giornata di shopping in Murat, ogni quartiere ti accoglierà con qualcosa di unico. Condividi le tue esperienze e scoperte sui social media usando l’hashtag #visitabari!

“BIFEST 2024” – BARI

BIFEST 2024

16-23 marzo 2024 sono le giornate dedicate al “BIFEST 2024”
Il Bif&st-Bari International Film Festival è un progetto posto sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, realizzato da Apulia Film Commission in collaborazione con Regione Puglia e PugliaPromozione a valere su risorse POC Puglia 2014/2020-Azione 6.8.

Questa quindicesima edizione del Bif&st è dedicata ai registi e sceneggiatori Giuliano Montaldo e Paolo Taviani scomparsi tra il 2023 e il 2024.

Il programma prevede oltre 130 eventi fra proiezioni, lezioni di cinema, incontri, conferenze, tributo a Marco Bellocchio, con la partecipazione di 18 film stranieri provenienti da una quindicina di Paesi di tutto il mondo e di altre decine di film di produzione italiana che saranno presentati nei Teatri Petruzzelli, Piccinni e Kursaal mentre il Teatro Margherita ospiterà laboratori, conferenze stampa, incontri su cinema e libri.

Il Bif&st-Bari International Film Festival conta ogni anno decine di migliaia di spettatori ed è divenuto uno dei più importanti eventi cinematografici italiani grazie alla sua vastissima offerta di alto valore culturale

Cosa vedere a Bari in un giorno

bari-in-un-giorno

Siete in Puglia e passate da Bari? Ecco cosa vedere a Bari in un giorno.

Nel post su visitare Bari Vecchia vi abbiamo già parlato delle attrazioni più belle nella città storica: il castello Svevo, piazza Mercantile e tante altre…

Oggi scopriamo quali altri punti di interesse potete visitare a Bari in un giorno.

bari-in-un-giorno

Lungomare Augusto Imperatore

Il Lungomare Augusto Imperatore segue la costa orientale del centro storico fino alla Mole San Antonio, dove un piccolo forte è stato trasformato in una galleria per l’arte moderna. Oltre a questo c’è un altro lungomare, il Lungomare Nazario Sauro, una magnifica terrazza sul lungomare che costeggia il vecchio porto, il Porto Vecchio. Sebbene le barche nel porto siano colorate in qualsiasi momento della giornata, una delle cose più interessanti da fare qui è arrivare la mattina per vedere i pescatori scaricare e vendere le loro catture al molo.

Borgo Murattiano

Borgo Murattiano è il centro commerciale e degli affari di Bari, separato dal centro storico dal lungo e ampio Corso Vittorio Emanuele II, che fu progettato nel 1813. Le sue strade, a differenza di quelle del centro storico, sono dritte e in una griglia ordinata , fiancheggiata da eleganti edifici, molti dei quali risalgono alle sue origini dei primi del XIX secolo. Altri riflettono gli stili che seguirono, in particolare lo stile Liberty, chiamato Liberty in Italia, popolare all’inizio del XX secolo. Alla fine del porto di Corso Vittorio Emanuele II si trova il Teatro Margherita in stile liberty; circa a metà strada in Piazza della Libertà si trova il Teatro Comunale e il Palazzo della Prefettura del XIX secolo in stile rococò. Vicino all’estremità è il palazzo Fizzarotti gotico-veneziano. Sulla pedonale via Sparano, una strada alla moda per lo shopping, si trovano il palazzo Art Nouveau (noto come stile Liberty in Italia) e la chiesa di San Ferdinando. Corso Cavour alberato ha più edifici in stile Liberty.

bari-in-un-giorno

Teatro Petruzzelli

Il magnifico teatro, il quarto più grande in Italia, fu completato nel 1903 come teatro dell’opera e sala da concerto e ha ospitato alcuni dei grandi artisti italiani e internazionali, tra cui Luciano Pavarotti, Rudolf Nureyev, Ray Charles, Liza Minnelli e Frank Sinatra. Nell’ottobre del 1991, il Teatro Petruzzelli fu completamente distrutto da un incendio. Fu ricostruito esattamente come era originariamente, completo con le sue cinque file di scatole e le loro decorazioni abbaglianti. Ha riaperto nel 2009 con l’Orchestra della Provincia di Bari eseguendo la Nona Sinfonia di Beethoven. Visitandolo oggi, non indovineresti mai che questo non è il teatro originale del 1903.

bari-in-un-giorno-pinacoteca-provinciale

Pinacoteca Provinciale

Lungo il Lungomare Nazario Sauro si trova il Palazzo della Provincia, che contiene la Pinacoteca Provinciale, gallerie moderne ben illuminate che mostrano opere dell’XI-XIX secolo. Esiste una buona collezione di dipinti di artisti dell’Italia meridionale e toscana, principalmente del XIX secolo, tra cui opere della scuola di impressionisti italiani Macchiaioli. Inoltre nelle collezioni vi sono dipinti veneziani del XV e XVI secolo e statue medievali di chiese pugliesi che sono state chiuse. Troverai opere di Paolo Veronese; Tintoretto; e Giovanni Bellini, il cui martirio di San Pietro è uno dei punti forti del museo.